Genova

Preferisco Genova a tutte le città che ho abitato,

mi ci sento perduto e familiare, piccolo e straniero.

Paul Valery

Passeggiando per la città potrete ammirare nobili palazzi e chiese antiche, perdervi nel dedalo dei caratteristici vicoli (caruggi) in cui è organizzato il nucleo della città vecchia, visitare interessanti musei, lasciarvi sorprendere dai simboli della nuova Genova, protesa al futuro ma superba custode di un passato sempre presente.

Non fate l’errore di sottovalutarla.

Datevi il tempo di entrare nella sua anima e ne rimarrete sicuramente affascinati.

Genova
Genova

 

 

Il centro storico di Genova

Per scoprire il fascino della città antica bisogna camminare a piedi ed addentrarsi nei “caruggi”, i pittoreschi vicoli di origine medioevale, e nelle caratteristiche creuze (stradine strette incassate tra i muri), perdersi tra le belle vie fiancheggiate da nobili palazzi e le piazzette armoniose (Piazza delle Erbe, Piazza San Donato) su cui si affacciano chiese antiche (San Donato, San Matteo).

Non mancano inoltre, occasioni di svago visto che in tutto il centro storico abbondano caratteristiche locande dove è possibile assaggiare i piatti tipici della cucina genovese, bar storici, locali in cui ogni sera si esibiscono band, e botteghe ultracentenarie che conquistano e affascinano con il loro fascino d’altri tempi.

Se ti inoltrerai lungo le calate
dei vecchi moli
in quell’aria spessa carica di sale
gonfia di odori
lì ci troverai i ladri gli assassini
e il tipo strano
quello che ha venduto per tremila lire
sua madre a un nano ( Fabrizio De Andrè)

Genova, centro storico
Genova, centro storico

 

 


 

Seguimi sui social
731 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.