Estratto del mio romanzo Profumo

Un piccolo estratto del mio romanzo Profumo 

 

Profumo
Profumo

 

“Bene, io sono Alice, potrei rovesciare i tuoi sensi e infilare la tua anima sotto una cascata di acqua gelida”

Non risposi, le guardi la scollatura, chiusi gli occhi per qualche istante, ero appena uscito da una miriade di strane sensazioni. Bevvi il mio bicchiere di rum, mi girai con indifferenza verso di lei, le sfiorai delicatamente le labbra con il mio sguardo e le chiesi cosa pensasse dei vini francesi.

Ella mi prese la mano e mi trascinò fuori dal locale, guardai il cielo, nessuna stella mi osservò, accessi l’ennesima sigaretta e le dissi :” Sono un ladro di verità, sono un ladro di anime”

“Va bene” disse Alice “stanotte voglio farti conoscere la mia falsità”

“Sono eccitato dai tuoi pensieri, voglio essere adagiato su letti disfatti, questa notte sarò il tuo capriccio spirituale” le dissi con sguardo impastato dai sapori di una notte calata giù con ignara imperfezione.

Per acquistare il mio romanzo Profumo cliccate su ACQUISTA LIBRO 

PER CONTATTI

[wpforms id=”1209″]

Iscriviti

alla Newsletter

Seguimi sui social
26 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.